Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Come capire se una borsa Louis Vuitton è originale o no

22/05/2020

Come capire se una borsa Louis Vuitton è originale o no

Come capire se una borsa Louis Vuitton è originale o un fake?

Ecco la nostra guida, non esaustiva, per chi vuole acquistare delle borse Louis Vuitton usate o vintage in sicurezza (anche se l'unico metodo sicuro al 100% è l’acquisto in boutique)

Le Borse Louis Vuitton sono un sogno che accomuna molte donne, amanti dello stile e delle marche prestigiose, che scalpitano per avere una Louis Vuitton più o meno da quando hanno imparato a camminare :D. Speedy, Alma, Palermo, Tivoli o Neverfull sono solo alcuni dei modelli di borse Louis Vuitton che ogni donna desidera possedere prima o poi, e per cui farebbe follie.

Molti siti però vendono borse Louis Vuitton Fake e quindi noi del Mercato delle Occasioni abbiamo pensato di creare questo post dove aiuta a capire se una borsa Louis Vuitton è originale o falsa.

 

I nostri trucchi per riconoscere una borsa Louis Vuitton originale

Bene, abbiamo per le mani una LV speedy  che desideravamo da sempre. Ora bisogna capire se la borsa Louis Vuitton che vogliamo acquistare è originale, fake o super fake. Come si fa?

Quali sono i particolari che i super-esperti guardano per capire se una borsa Louis Vuitton è originale?

Ecco alcuni particolari da controllare sempre.

 

Logo

Partiamo dal particolare più elementare. Sicuramente, se siete appassionate, avrete sentito dire che il logo di Louis Vuitton nelle borse originali non è mai tagliato. Questo è vero, anche se nei modelli vintage e non a volte può accadere il contrario: in questo caso controllate che i loghi siano speculari come vi spiegheremo più in basso.

La scritta interna e esterna della borsa deve essere chiara, sottile, nitida e, naturalmente, facilmente leggibile. Il trattino della “L” dovrebbe essere molto breve e la “O” molto rotonda e apparire più grande della “L”. Le due "T" di "Vuitton" si sfiorano quasi sempre e il carattere è sempre maiuscolo, tranne quando riporta made in France. Se l'ortografia è sbagliata in qualche modo, è meglio starne alla larga!

 

Specularità del monogram

Altro particolare da controllare che divide le borse Louis Vuitton originali dai fake è la specularità del monogram rispetto alle cuciture laterali.

Stiamo parlando di borse costose e perfette: non esiste l’imperfezione. Essendo create con un unico pezzo di canvas, hanno la particolarità di essere speculari rispetto a un’immaginaria linea centrale ma non solo, anche sulla linea di monogram. Ecco qui sotto l’immagine originale del monogram Louis Vuitton.

 

Le cuciture

Come abbiamo appena detto, una borsa originale Louis Vuitton è perfetta. Lo è anche nelle cuciture: per capire se quella che avete davanti è una borsa Louis Vuitton originale, controllate le cuciture dei manici. Ognuna dovrà avere lo stesso numero di punti cucitura per lato, e per ogni lato. Per esempio nella Louis Vuitton Speedy i punti cucitura che collegano i manici al canvas sono speculari anch'essi e il colore è di un caratteristico giallo ocra chiaro.

 

La pelle

La pelle di una Louis Vuitton originale nuova è mielata e di un bel colore beige chiaro, ma trattandosi di pelle delicatissima, con il tempo tenderà a scurirsi.  Le borse originali Louis Vuitton vintage o usate hanno perciò sicuramente i manici che si scuriscono man mano che si arriva verso il centro, o comunque più scuri delle borse nuove. Se la borsa Louis Vuitton è usata ma ha i manici chiari è falsa. ATTENTI a chi vi dice che è originale!

 

Codice di identificazione

Un ulteriore controllo per capire se una  borsa Louis Vuitton è fake consiste nell’incrociare il codice con le borse prodotte nell’anno riportato, quindi ci domandiamo come si può capire l’anno di produzione?

 Ora ve lo insegniamo. Ogni codice delle borse originali Louis Vuitton riporta due lettere che indicano il paese di produzione e in alcuni casi il modello della borsa

 

Francia: A0, A1, A2, AA, AAS, AH, AN, AR, AS, BA, BJ, BU, DR, DU, CO, CT, ET, FL, LW, MB, MI, NO, RA, RI, SD, SL, SN, SP, SR, TH, TR, VI, VX.

Italia: AC, BO, CE, FO, MA, RC, RE, SA, TD.

Germania: LP Spagna : CA, LO, LB, LM, LW, GI

Stati Uniti: FC, FH, LA, OS, SD, FL

Svizzera: DI, FA

 

Le cifre che seguono indicano la data di produzione, possono essere da 3 a 4 a seconda dell’anno (nei modelli pre-1980 sono per esempio solo 3). Ovviamente di per sé la presenza del codice non basta per autenticare una borsa, una piccola ricerca sul web può aiutarti a vedere se in quell’anno e in quel paese è stata creata quella linea di borse Louis Vuitton.

ESEMPIO: se una borsa è stata prodotta nel dicembre 2005 in Francia, il codice potrebbe essere VI1025. “VI” indica la posizione della fabbrica in Francia, la prima e la terza cifra indicano dicembre e la seconda e la quarta cifra il 2005. Verifica sempre quali sono gli attuali standard di identificazione della Louis Vuitton prima di effettuare l'acquisto, dato che il sistema di lettere e numeri cambia.

Inoltre spesso i falsi riportano questo codice in posti sbagliati: per verificare fate sempre riferimento a foto provenienti dal sito ufficiale. I codici si trovano quasi sempre sotto la linguetta interna della Louis Vuitton.

 

Come possiamo aiutarti?

Noi del Mercato delle Occasioni ormai queste cose le sappiamo a memoria anche se è sempre più difficile verificare se una borsa usata o nuova di Louis Vuitton è originale oppure è un super fake perché le aziende contraffattrici stanno diventando sempre più esperte, utilizzando anche materiali quasi perfetti.

Il nostro staff è sempre disponibile per dare un’occhiata alla tua borsa Louis Vuitton quindi che aspetti? Portaci il tuo gioiello.